#S4P2016

Migrazioni e futuro dell’Europa

18 novembre 2016 Università Bocconi

Rimani informato

X

Storia, obiettivi e decalogo

Il progetto Science For Peace è nato su iniziativa di Umberto Veronesi nel 2009, per sottolineare che la scienza può e deve contribuire con azioni concrete al raggiungimento della pace.
Questo traguardo, tanto difficile da realizzare quanto necessario, vede in questa importante Conferenza, un aiuto concreto da parte dei protagonisti del mondo scientifico, della cultura, dell'economia e della società. Quello che sembrava un progetto utopistico, riunire i migliori scienziati per realizzare progetti di pace, è invece da otto anni una realtà sempre più concreta e attiva, in Italia e nel mondo

Ci si è dunque posti due obiettivi di altissimo respiro, quali:

 Diffusione della cultura di pace e superamento delle tensioni tra gli stati
 

Vogliamo diffondere una cultura di non violenza educando alla pace. A partire dai più giovani nelle scuole e nelle università. Ma non solo.

 Riduzione degli ordigni nucleari e delle spese militari a favore di maggiori investimenti in ricerca e sviluppo
 

Perché siamo convinti che sia necessario ridurre gli investimenti militari e destinare maggiori risorse alla ricerca e a concreti progetti di pace.

 


Un grande evento internazionale per costruire un futuro di pace per tutti.

 
 



Il decalogo di science for peace

A conclusione della 1° Conferenza Mondiale Science for Peace nel 2009 è stato presentato il Decalogo della Scienza per la Pace, nel quale sono sintetizzati i principi che guidano le azioni del Movimento, ma anche gli obiettivi che intende raggiungere con la collaborazione di persone e Paesi del mondo.

Condividi su

News

28 settembre 2016

A Novara la Carta di Science For Peace presentata agli studenti

Il 18 maggio un incontro per parlare di pace e di educazione alla non violenza con i ragazzi delle scuole medie.

21 settembre 2016

Giornata mondiale della pace

Le Nazioni Unite chiedono ai belligeranti di deporre le armi: un primo passo verso il raggiungimento di un equilibrio globale

04 settembre 2015

In uscita il CD "Women Profile for Africa"

Esce oggi il CD Women Profile for Africa a sostegno dell’omonimo progetto di Fondazione Umberto Veronesi e Cesvi per la prevenzione e la diagnosi del tumore al collo dell’utero per le donne africane nella Repubblica Democratica del Congo.