#S4P2018

DISUGUAGLIANZE GLOBALI

15-16 NOVEMBRE 2018 UNIVERSITÀ BOCCONI

X

Disuguaglianze e salute: qual è il ruolo della scienza?

27 luglio 2018

Chiara Tonelli - Professore di Genetica, Università degli Studi di Milano

Come possiamo garantire che ogni essere vivente di questa terra abbia una buona qualità di vita, sana e attiva ed in caso di malattia possa avere accesso alle cure senza discriminazione economica, sociale e di genere?
Non stiamo parlando solo dei paesi in via di sviluppo ma anche dei paesi così detti occidentali dove la povertà miete vittime perché le cure non sono accessibili.
Economisti, epidemiologi, biologi, medici, immunologi e farmacologi parleranno di vari temi: come fare prevenzione , sicurezza dei vaccini e i pregiudizi nell’utilizzarli, nuovi farmaci e come renderli accessibili a tutti, lo stile di vita e la salute ed infine la correlazione fra salute e povertà.



Fonte: VII Rapporto RBM - Censis sulla Sanità Pubblica, Privata e Intermediata
 

Condividi su

Ultimi post

Disuguaglianze e salute: qual è il ruolo della scienza?

27 luglio 2018

Come possiamo garantire che ogni essere vivente di questa terra abbia una buona qualità di vita, sana e attiva ed in caso di malattia possa avere accesso alle cure senza discriminazione economica, sociale e di genere?
Non stiamo parlando solo dei paesi in via di sviluppo ma anche dei paesi così detti occidentali dove la povertà miete vittime perché le cure non sono accessibili.
 

Conferenza mondiale Science for Peace 2018: “Ridurre le disuguaglianze”

25 luglio 2018

Ridurre le disuguaglianze non significa soltanto, e nemmeno principalmente, ridurre il divario tra ricchi e poveri, ma significa combattere tutte le forme di discriminazione, garantire le pari opportunità per donne e uomini, significa permettere alle future generazioni di godere in egual misura delle opportunità a noi oggi disponibili.
 

Si specializzano a Perugia 4 dottoresse afgane per il nostro ambulatorio per le donne a Herat

13 febbraio 2018

Un centro attivo dal 2013 con ecografo e mammografo. In un anno visitate mille donne. Le responsabili in Italia per approfondire le tecniche di indagine.